FAQ

Che cos’è il numero di serie di un biglietto?

Il numero di serie è un codice numerico o alfanumerico disposto lungo l’asse longitudinale del biglietto a fini identificativi dello stesso. Ad esso corrisponde simmetricamente il numero progressivo del biglietto afferente una data serie. ( Es: serie 88 – 058416; serie W182- 2050)  

Che cos’è il signoraggio bancario?

Il signoraggio bancario rappresenta l’insieme dei redditi derivanti dall’emissione della moneta ed è dato dalla differenza tra valore nominale dell’emissione e costi di emissione delle banconote. Rappresenta un problema di aspra disputa tra economisti e uomini di stato.

Che cos’è la moneta scritturale?

La moneta scritturale ( o moneta bancaria) è costituita dai depositi bancari disponibili da parte del correntista ed utilizzati mediante titoli di credito ( esempio : assegni circolari o bancari)

Che cos’è la moneta elettronica?

L’art. 1 della Direttiva 2000/46/CE dispone che  con il termine moneta elettronica “si intende un valore monetario rappresentato da un credito nei confronti dell’emittente che sia memorizzato su un dispositivo elettronico”

Che cos’è la “ceratura” di stampa?

La ceratura è quella patina lucida che appare su un biglietto in stato di perfetto FDS, ed è un chiaro indizio della sua mancata circolazione.

 

Che cos’è il contrassegno di stato?

Il contrassegno di stato è un disco di dimensioni variabili in origine color rosso vermiglione ed in seguito con tonalità cromatiche simili alla banconota cui era apposto, raffigurante un personaggio mitologico o allegorico, ovvero un monogramma, mediante il quale lo stato concorreva alla formazione del biglietto, in ottemperanza al D.M. 30 luglio 1896. In seguito, col D.M. 14.08.1947 infine con D.M. 23.02.1971 il contrassegno ha perso la sua funzione originaria ed è stato incorporato cromaticamente alla banconota cui era apposto.

Che cos’è la matrice di un biglietto?

La matrice è una composizione grafica stilizzata, posta lungo l’asse trasversale di un biglietto,  recante l’intestazione dell’istituto emittente o il valore facciale dello stesso. Ha assunto nella sua storia, sia una funzione decorativa che di sicurezza. Il “taglio della matrice” ( volutamente asimmetrico) rappresentava l’atto finale di emissione di un biglietto.

 

Che cos’è la filigrana di un biglietto?

La filigrana rappresenta un immagine o un contrassegno, che mediante procedimento galvanoplastico o di punzonatura, viene inserita nella trama della carta di un biglietto, rendendo visibile un dato soggetto artistico in trasparenza. Di solito è racchiusa in un tondo o in un ovale.

Che cos’è la vignetta di un biglietto?

La vignetta è una raffigurazione grafica con pregio artistico, che rappresenta un motivo ornamentale, un soggetto mitologico o un personaggio storico in un biglietto.

Che cos’è la “formella” di un biglietto?

La formella rappresenta un elemento geometrico decorativo entro il quale è inserita una espressione numerica o  letterale che denota il facciale del biglietto.

Sondaggio

Sono Di Vostro Gradimento i FAQ?

Si 9 64%
No 5 36%

Voti totali: 14

Contatore accessi gratuito